Montag, 2. März 2020
  CORPORATE 

Dopo aver evidenziato le potenzialità del settore MICE (Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions) per attrarre nuovi clienti e aver passato in rassegna alcuni must have per diventare un hotel orientato alla meeting industry (leggi qui la puntata di H-Trend dello scorso 24 febbraio) vediamo come trasformare un business travel in bleisure travel.

I plus per battere la concorrenza 

I clienti business apprezzano strutture con aree di co-working, non solo per continuare a lavorare da remoto prima e dopo l’evento, ma anche per scambiarsi feedback con i colleghi e fare networking con altri partecipanti.

Per la somministrazione dei pasti, i clienti congressuali preferiscono le aree catering con tavoli d’appoggio per socializzare o finger food da gustare con la massima libertà tra una sessione e l’altra dell’evento. Caffè, acqua, the, infusi, succhi e analcolici devono sempre essere disponibili.

No waste! Per tutte le attività ricettive è importante aderire ai progetti di recupero delle eccedenze alimentari. Hospitality è partner del progetto Food For Good del Banco Alimentare per evitare lo spreco del cibo durante i giorni di fiera.

Anche per gli ospiti business tenete in considerazione le abitudini e le intolleranze alimentari, somministrando anche pietanze senza glutine e lattosio e proposte Vegan, Halal e Kosher.

Durante un soggiorno di lavoro, i viaggiatori sono sempre più attenti alla sostenibilità ambientale; per le aziende green è importante inoltre risultare coerenti nelle scelte di tutti i fornitori, anche nell’organizzazione di un incentive travel.

Valorizzate quindi le vostre strategie di risparmio energetico, le caratteristiche green della vostra struttura e della vostra offerta a 360°. 

Scopri le soluzioni più innovative dell’area Renovation & Tech di Hospitality!

https://hosp-itality.it/it/Renovation-and-Tech

Il Bleisure travel: trend in consolidamento 

Dalla unione tra business e leisure è nato il Bleisure travel per coniugare la trasferta di lavoro all’opportunità di allontanarsi dalla routine e ricaricare le batterie. Il numero di viaggiatori che unisce lavoro e tempo libero durante il soggiorno è in forte crescita: ben il 60% dei business travel si trasforma in bleisure travel!

Come trarre profitto per il tuo hotel? 

I clienti bleisure possono arrivare anche a raddoppiare la durata del viaggio, in particolare se i servizi in loco sono accattivanti e gli consentono di ritagliarsi momenti di relax e intrattenimento per sé e gli eventuali accompagnatori.

I clienti bleisure sono disposti a spendere le stesse cifre preventivate per un puro viaggio di piacere. Inoltre, questa tipologia di ospiti non è stagionale, quindi, se adeguatamente “coccolata”, può garantire la presenza durante tutto l’anno, anche in bassa stagione.

Il buon cibo, le attività ricreative (ad esempio, la Spa o l’animazione in albergo) la posizione strategica dell’hotel o mezzi di trasporto adeguati per raggiungere le località turistiche, sono tra i fattori che maggiormente spingono i clienti business a trasformare il soggiorno di lavoro in bleisure trip.